La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Otranto Punta Palascia Otranto

 

Distanza: 13 Km    Tempo di percorrenza: 5 h

Difficoltà:-trekking: EE    MTB: Non percorribile 

 

GPS download:Otranto Punta Palascia Otranto

Otranto Punta Palascia OtrantoOtranto Punta Palascia Otranto
  

 

Percorso & Cultura:

 

Percorso di 13 chilometri che inizia dal porto di Otranto per giungere alla Punta Palascia e da qui fare ritorno a Otranto passando per  la ex cava di bauxite e Santa Maria dei Martiri.

Il percorso si svolge su sterrato, e scogliera e, la parte che inizia dalla baia dell’Orte (in corrispondenza di una casamatta della seconda guerra mondiale), non è percorribile con la MTB. Per i trekkers questo tratto di sentiero presenta difficoltà e va solo percorso se si dispone di una buona tecnica. Si raccomanda  comunque di percorrerlo con prudenza e da chi ha una buona esperienza di trekking. Non vorremmo scoraggiare nessuno a gustare questo magnifico sentiero ma è opportuno valutare le proprie possibilità con scrupolo “saggiando” le proprie capacità con le prime difficoltà che incontrerete facendo dietro-front se il caso.

Segnaliamo, se vi troverete in questa circostanza che potrete anticipare il ritorno a Otranto, rinunciando alla Punta Palascia ma godendo del boschetto che sovrasta la falesia e la cava di bauxite, che potrete utilizzare la traccia Dal porto di Otranto alla baia dell’Orte e ritorno.

Non fate questo percorso con bambini e indossate scarpe da trekking.

La natura selvaggia di questi luoghi ci ripagherà dell’impegno profuso nel percorrerlo.

 

Parcheggiare l’auto nei pressi del porto e raggiungere il mare in corrispondenza di una serie di archi in muratura prospicienti la battigia. Da qui prendere a destra addentrandosi tra le molte traccie di sentiero che sono visibili lungo il percorso. Saremo subito in vista della Torre del Serpe che raggiungiamo per una breve salita. Aggiriamo la torre in senso antiorario e riguadagnamo il percorso verso il promontorio che delimita la baia dell’Orte nel punto in cui insistono una vecchia masseria e resti di fortificazioni della seconda guerra mondiale. Da qui inizia la discesa verso a baia lungo la costa in prossimità del mare. Nel cuore della baia, dove la costa degrada nel suo punto più basso, arriveremo in breve ad un centro diving che superiamo dirigendoci verso la Punta Palascia. Da qui potremo ammirare l’alta scogliera che tra poco affronteremo in un percorso nel quale l’occhio esperto dell’escursionista sceglierà dove passare con più sicurezza. 

Da questo punto e fino all'arrivo al faro di punta Palascia il paesaggio è bellissimo, con il mare dai colori stupendi a qualche metro da noi sulla nostra sinistra e la falesia sulla nostra destra che si staglia alta nel cielo. Nelle giornate limpide si possono ammirare le montagne dell'Albania che da qui dista appena 70 Km.

Ad 1 Km circa, prima di arrivare al faro, in alto sulla destra, nella falesia, si possono ammirare due grandi e impressionanti antri scavati dall'acqua nel calcare della falesia. Ci si può arrampicare per raggiungerli. Una volta raggiunto il faro, per tornare a Otranto, si può guadagnare la strada provinciale per una comoda carrareccia che sale dal faro fino alla carrozzabile che unisce Otranto a Santa Cesarea Terme. Qui si è obbligati a camminare per circa 800 metri  a lato della carrozzabile nel prato con bassa vegetazione per poi addentrarsi a destra in un sentiero che porta prima in un prato con bassi arbusti ed, infine in un bellissimo boschetto che presenta un varco tagliafuoco che adottiamo come sentiero. Proseguendo si lascia il boschetto per una zona a bassa boscaglia e radi pini marittimi sino ad arrivare alla ex cava di bauxite.

Proseguendo in direzione Nord per uno sterrato si giungerà ad un incrocio con la SP358, lo si attraversa per immettersi in una stradina in discesa che in breve raggiunge, siamo già alla periferia di Otranto, Santa Maria dei Martiri per poi scendere ancora verso un ponte in pietra da cui, a destra si raggiunge la piccola cappella di Santa Maria del Passo, nei pressi del porto, dove termina il nostro percorso.

 

 

Foto:

 Otranto portoOtranto porto

Verso Torre del SerpeVerso Torre del Serpe

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 Verso la baia dell'OrteVerso la baia dell'Orte


 

 

 

Vecchia masseria sul promontorio dell'OrteVecchia masseria sul promontorio dell'Orte

 

 

 

 

 

 

 

 

Sentiero nella baia dell'OrteSentiero nella baia dell'Orte 

 

 

 

 

Verso Punta PalasciaVerso Punta Palascia

 

 

 

 

 

 

Caletta nella baia dell'OrteCaletta nella baia dell'Orte

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso Punta PalasciaVerso Punta Palascia

 

Grotte nella falesia prima di Punta PalasciaGrotte nella falesia prima di Punta Palascia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Laghetto dell'ex cava di bauxiteLaghetto dell'ex cava di bauxite

 

Santa Maria dei MartiriSanta Maria dei Martiri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Santa Maria del PassoSanta Maria del Passo